HAIR FAIL: COME RIMEDIARE AGLI ERRORI SUI CAPELLI

Hai sbagliato la tintura? Ti sei pentita di un taglio troppo corto e non sai cosa fare? Non disperare, ecco la guida per rimediare agli errori sui capelli!

“Capelli” ed “errore”. Due parole che non dovrebbero mai essere pronunciate nella stessa frase. Eppure purtroppo accade. Complice la recente brutta esperienza della mia amica Valentina, ho deciso finalmente di pubblicare una guida contenente qualche consiglio per rimediare ai più comuni errori sui capelli, spero davvero che possa esservi utile! Lasciatemi un commento se avete domande specifiche, sono felice di potervi aiutare 😉

COME RIMEDIARE AD UNA TINTA SBAGLIATA?

Tintura fai-da-te

I professionisti ti risponderebbero che hai sbagliato in partenza decidendo di utilizzare una tinta fai-da-te. Tralasciando il fatto che a volte anche il parrucchiere può sbagliare il colore (non facciamo polmiche, dai!), il modo di porre rimedio all’errore c’è sempre, non disperare! Qualunque sia l’errore di colorazione NON FARE un’altra tinta! Rischi di aggravare le cose e di sensibilizzare eccessivamente i capelli, soprattutto se li hai decolorati: durante il processo di schiaritura infatti, i capelli vengono aggrediti dagli agenti chimici che aprono le squame del capello e permettono la dispersione del pigmento affinché il colore diventi più chiaro. Dopo questo trattamento i capelli sono fragilissimi, una nuova tintura non può che accentuare il problema. Meglio optare per un bagno di colore (o gloss) che altro non è che una colorazione semi-permanente. Vengono definite così le colorazioni prive di ammoniaca, più delicate rispetto alla tintura tradizionale e quindi più adatte per rimediare in questo caso, soprattutto perché non incidono sul colore naturale del capello. Ovviamente, essendo temporanee, dovrai ripetere il trattamento più spesso rispetto alla colorazione tradizionale. Un compromesso accettabile rispetto al farsi vedere in giro con i capelli verdi, no?
Gli errori di colorazione sono molto frequenti soprattutto con il biondo: è facile infatti che questo tenda verso un sottotono che proprio non volevamo. Se i tuoi capelli tendono al verde puoi rimediare usando l’henné: un cucchiaino di polvere può bastare ad attenuare i riflessi verdastri. Se il biondo tende al giallo ed appare spento invece la situazione è diversa, perché questo cambio di riflesso è sinonimo di una perdita di pigmentazione. In questo caso non è necessaria un’altra tintura, meglio puntare sull’idratazione efficace del capello, così che possa tornare splendente e lucido (affidati a prodotti professionali ed evita quelli da supermercato, puoi trovare le mie recensioni QUI).

Il consiglio che vale per tutte le tinture (sbagliate o giuste che siano) è sempre lo stesso: prendetevi cura dei vostri capelli colorati! Hanno bisogno di maggiori attenzioni rispetto ai capelli naturali e non potete sottrarvi! Usate prodotti specifici e, almeno una volta alla settimana, prendetevi del tempo per una maschera nutriente da tenere in posa per almeno 20 minuti.

COME RIMEDIARE AD UN TAGLIO SBAGLIATO?

Taglio Capelli fai-da-te

Alzi la mano chi, almeno una volta, non è uscita dal parrucchiere in lacrime per un taglio troppo corto o troppo brutto. Esistono diversi tipi di “errori” nel taglio capelli, e possono dipendere dall’incomprensione tra la cliente e l’hairstylist oppure da un errore di valutazione. In ogni caso, per prima cosa, ti suggerisco di vagliare con un professionista le possibili soluzioni: ad esempio la giusta colorazione può mascherare una scalatura eccessiva, l’applicazione delle extension può aiutare per un taglio è troppo corto. Se le soluzioni che ti sono state prospettate non ti soddisfano sfrutta gli accessori per capelli, come mollette, forcine e cerchietti, oppure punta sulle onde: i capelli ondulati daranno alla tua chioma un aspetto più armonioso. Inoltre puoi giocare con le extension ready to wear: puoi applicarle velocemente grazie alle clip e rivoluzionare l’acconciatura con poche semplici mosse, provare per credere!

COME RIMEDIARE AI CAPELLI CRESPI E ROVINATI DOPO TRATTAMENTI AGGRESSIVI?

Capelli crespi

L’effetto crespo è dovuto al fatto che le squame del capello sono aperte, spesso a causa di un trattamento aggressivo (decolorazione, tiraggio, permanente): il fusto non è liscio e corposo e quindi la chioma risulta opaca e arruffata. Oltre ad un servizio specifico in salone puoi affidarti a prodotti nutrienti, in particolar modo a quelli a base di cheratina: la cheratina infatti è l’amminoacido che compone la fibra capillare ed i prodotti che la contengono aiutano ad idratare e restituire lucentezza al capello. In merito mi sento di consigliarti l’uso di Steampod, la piastra che grazie al getto di vapore è in grado di far penetrare la cheratina con maggiore efficacia (puoi leggere la mia recensione QUI)

I capelli crespi sono molto soggetti alla formazione di nodi, fai attenzione perchè per districarli rischi di spezzarli. Usa sempre un balsamo districante e taglia le punte regolarmente anche solo di mezzo centimetro per impedire la comparsa delle doppie punte.

32 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *