RIMOZIONE SMALTO SEMIPERMANENTE – NAIL STEAMER

Rimozione smalto semipermanente (tutorial): ecco come rimuovere lo smalto semipermanente in modo sicuro e veloce grazie a Nail Steamer

Torno a parlarvi di unghie e più nello specifico di come rimuovere lo smalto semipermanente. In moltissime mi avete chiesto un tutorial che spieghi come rimuovere gli smalti gel in sicurezza, e proprio per questo sono davvero contenta di parlarvi di un nuovo prodotto che mi ha lasciata di stucco!

Sto parlando di Nail Steamer, l’apparecchio della linea Nail Studio che rimuove lo smalto semipermanente. Ne avevo sentito parlare all’estero e davvero non vedevo l’ora di provarlo, è stato un piacere scoprire che finalmente è arrivato anche in Italia (in esclusiva da Capello Point QUI!)

NAIL STEAMER: COME FUNZIONA?

Si tratta di un apparecchio ideato per rimuovere lo smalto semipermanente attraverso il vapore: inserendo all’interno della sua vaschetta appena 5 ml di solvente (con acetone), Nail Steamer è in grado di rimuovere ogni smalto gel dalle unghie in pochi minuti, rendendo questa operazione facile e sicura anche alle meno esperte. Nail Steamer è dotato di un termostato interno con timer che indica i tempi di rimozione (5 minuti, 10 minuti) e la sua impugnatura ergonomica, oltre ad essere comoda, é anche sicura: grazie alle guaine protettive poste intorno alle dita infatti il vapore resta all’interno dell’apparecchio, così da non generare alcun fumo nocivo all’esterno.

Nail Steamer

NAIL STEAMER VS RIMOZIONE TRADIZIONALE

Quella tramite Nail Steamer è una rimozione talmente facile e sicura che mi sento di consigliarla davvero a tutte senza remore, anche a chi si approccia per la prima volta a questa operazione. Grazie alla potenza del vapore infatti lo smalto si scioglie senza entrare in contatto diretto con l’acetone: questo vuol dire che le cuticole e le unghie non rischiano di disidratarsi come succede con la rimozione tradizionale con le cartine di alluminio. Inoltre, lo smalto semipermanente si solleva dall’unghia come una pellicola, i pochi residui rimasti si rimuovono con uno spingicuticole in tutta semplicità quindi non è necessario limare, niente più unghie sfaldate e assottigliate!

TUTORIAL RIMOZIONE SMALTO SEMIPERMANENTE

Ovviamente ho girato un video per mostrarvi come funziona il Nail Steamer e come procedere per una rimozione ottimale! Per un test più dettagliato ho applicato e poi rimosso 2 diversi tipi di semipermanente: un One Phase (Mesauda n° 139 “Cherry Cookies” QUI) e un semipermanente normale con base e top coat (Mesauda Gel Polish n° 92 “Seal”)

Potete acquistare Nail Steamer in esclusiva da Capello Point, nei negozi fisici (QUI lo store locator) oppure online QUI

Cosa ne pensate della rimozione con il Nail Steamer?

Fatemelo sapere con un commento!

LEGGI ANCHE

LAMPADA UV + LED Nail Studio

+ Tutorial

LAMPADE PER UNGHIE

Guida all'acquisto

2 Comments

  • Ciao! Ho notato che quello one phase è stato rapido da togliere, ma quello con base e top coat un po’ più complicato. Che ne pensi?

    • Ciao Lorena! Sì, è normale che tu abbia incontrato qualche difficoltà in più rispetto al one phase, in questo caso l’acetone deve penetrare dentro 3 strati di prodotto…! Prima di procedere con i cartocci ricordati di limare con delicatezza la superficie delle unghie: in questo modo “rompi” lo strato di top coat finale che sigilla, vedrai che in questo modo l’acetone penetrerà molto più rapidamente e riuscirai a rimuovere il tutto con facilità :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *