TUTORIAL SMALTO SEMIPERMANENTE LAYLA ONE STEP

Vi mostro con un videotutorial come applicare lo smalto semipermanente Layla One Step

Come sapete lo smalto semipermanente è un particolare gel per unghie che, una volta applicato, permette di mantenere una manicure perfetta per 3 settimane (vi ricordate? QUI ho pubblicato il tutorial).

La tecnologia in merito è progredita e Layla Cosmetics ha lanciato sul mercato un particolare tipo di smalto semipermanente chiamato One Step. Qual è la differenza con lo smalto semipermanente tradizionale?

Layla One Step non necessita di base né di top coat! Basta stendere uno strato di questo semipermanente per avere una manicure duratura, lucida e coprente per ben 3 settimane.

Come funziona? Grazie a capellopoint.it ho avuto la possibilità di provarlo e per spiegarvi tutto ho realizzato un breve video-tutorial: vi mostro, step by step, come applicarlo al meglio e come evitare gli errori più comuni!

Se non visualizzi il video è perchè hai disabilitato i cookie di terze parti. Clicca QUI per aprirlo su Youtube.

Che ve ne pare del risultato? 😀

Mi raccomando, se avete dubbi o domande io sono qui per aiutarvi, lasciatemi un commento e sarò felice di rispondervi! Se anche voi volete provare gli smalti semipermanenti Layla One Step su capellopoint.it li potete acquistare con lo sconto a soli 10 €, li trovate QUI.

Non avete la lampada per polimerizzare lo smalto semipermenente? Vi consiglio di farvi un giro su Amazon: trovate la lampada UV 36 watt a soli 15€ QUI, quella LED a soli 25€ QUI

Layla One Step

Layla One Step

 

 

FORSE PUO’ INTERESSARTI SCOPRIRE COME REALIZZARE UNA MANICURE PROFESSIONALE, ECCO IL VIDEO:

 

Se non visualizzi il video è perchè hai disabilitato i cookie di terze parti. Clicca QUI per aprirlo su Youtube.
Se vuoi cambiare le autorizzazioni dei cookie per questo sito utilizza le [wpca_btn_cookiesettings]

141 replies on “TUTORIAL SMALTO SEMIPERMANENTE LAYLA ONE STEP”
    1. says: Bruny

      Ciaooo, premesso che scrivo da principiante e in quanto tale avrei qualche dubbio da togliere. Ho deciso di intraprendere questa strada perchè trovo che fare una manicure dall’estetista sia abbastanza oneroso e con un investimento iniziale e un po’ di pratica si potrebbe risparmiare.
      Prima domanda. Ho acquistato due smalti per ora, uno MESAUDA ONE PHASE e uno LAYLA ONE STEP. Ho l’impressione che lo smalto Layla sia migliore, mi sbaglio? Il secondo dubbio consiste nella stesura dello smalto. E’ normale che il giorno successivo all’applicazione, Mesauda mi faccia delle ondine sull’unghia? Prima della stesura, la pucciata del pennello deve essere più o meno consistente come quantità? Pensavo che le onde potessero essere la conseguenza di una quantità di smalto troppo elevata. Terzo dubbio. Che differenza c’è tra lampada led e lampada uv? Io ne ho acquistata una uv 36w.
      Perdonate l’ignoranza. Attendo vostri suggerimenti. Grazie mille.

      1. says: Federica

        Ciao! Dunque, hai acquistato due prodotti molto simili, posso dire che il Layla one step può risultare più difficile da stendere perché la texture non è fluida… credo che per chi sta approcciando il semipermanente il mesauda possa risultare più pratico! il problema che mi descrivi in genere può avvenire per due motivi, entrambi causa di una cattiva polimerizzazione dello smalto:

        1. I bulbi della lampada sono esauriti (ma se hai preso da poco anche quella mi sento di escluderlo, al netto di bulbi non funzionanti dal principio)
        2. Lo strato di smalto semipermanente è troppo spesso. In questo caso i raggi UV fanno fatica a penetrare tutto lo strato di smalto, e per questo si polimerizza solo quello più esterno. Questo strato più esterno “pattina” su quello sottostante non polimerizzato correttamente e per questo si formano le pieghe! per ovviare stendi strati sottilissimi di prodotto, e fai catalizzare in lampada anche per 1 minuto in più rispetto al tempo consigliato (non succede nulla!)
        Per un approfondimento alle lampade ti lascio il link al post dedicato 🙂

        http://www.laragazzadaicapellirossi.com/unghie/lampade-per-unghie-informazioni-guida-acquisto/

  1. Il risultato con due strati è perfetto, ma è incredibile quanto è brillante anche solo con una passata! Bel tutorial come sempre, mi piacciono i tuoi consigli qua e là (tipo il “sigillare l’unghia” sulla punta) 😉

    1. says: Federica

      pensa che è una cosa fondamentale perché evita che l’aria possa entrare sotto lo strato di gel e quindi che la durata possa essere compromessa! 😉

    1. says: Federica

      l’ho applicato 5 giorni fa, per il momento è ancora perfetto, vi terrò informate aggiornando il post! tu come ti trovi per il momento?

      1. says: Elena

        Ciao! Io ho usato lo smalto ma dopo due giorni si è crepato togliendosi a pezzi.. cosa ho sbagliato?

    1. says: Federica

      grazie Iris, sono contenta che il tutorial ti sia piaciuto! il prodotto è davvero interessante anche perché, non necessitando di base e top coat, risulta anche molto economico! 😀

  2. Come sempre io finisco sul tuo blog e trovo delle cose meravigliose. Questo semipermanente è PERFETTO per una pigrona come me! Purtroppo ho “qualche” problemino di spazio quindi ti farò la domanda più demente del mondo: quanto sono grandi le lampade? Non sono sicura di avere posto dove metterla e sotto il mio letto ci sono già duemilaottocentoquarantadue scatole di scarpe >.> #dontjudgemeplease XD

    1. says: Federica

      Le scarpe hanno sempre la precedenza!!! La mia lampada è circa 20×30 cm, ma ce ne sono anche di più piccine e compatte! 😀

  3. says: Agoprime

    Bellissimo tutorial, anche io uso il semi-permanente ma mi sono accorta che quello che hai usato non ha bisogno della base e del top coat, direi che così è davvero più semplice e comodo!! Comunque molto bello questo colore!!

    http://www.agoprime.it

  4. says: Jessica

    Ciao, il tutorial é perfetto. Io ho provato i layla gel polish e ora, per le vacanze, volevo qualcosa di più rapido.
    Ti posso chiedere quanto ti é durato?
    Grazie

    1. says: Federica

      ciao Jessica! ho fatto le foto prima di rimuoverlo ma ancora non ho avuto modo di caricarle sul post, lo smalto è rimasto perfetto per 2 settimane ma poi ho deciso di toglierlo perché mi aveva stufata il colore ahhaahah 😀 ho fatto una seconda applicazione con il bianco e l’ho tenuto su senza problemi ne sbeccature per 3 settimane 🙂 🙂 🙂 spero di esserti stata utile!!

  5. says: Polly

    Fantastico!!!
    Ti faccio una domanda: si toglie facilmente??
    perchè il problema è sempre quello, per me, purtroppo!
    ciao grazie

  6. says: LUISA

    ho un problema con questo semipermanente ..dopo un giorno si spacca!!!

    non riesco a capire il motivo..

    1. says: Federica

      Sicura che si tratta del one step e non di quello classico? Mi sembra strano perchè il layla gel normale non mi piace ma questo invece è molto resistente, l’ho portato per 3 settimane senza alcun problema! Fammi sapere!

  7. says: Jessica

    Ciao a tutte! Io l’ho provato ieri per la prima volta. . Ho usato il ballerina.. e facilissimo da mettere e io prima dello strato di smalto ho messo il primer layla! vediamo quanto dura e speriamo non sia difficile toglierlo! Qualcuna di voi sa dirmi se hanno fatto un colore neutro per la french? Grazie!

  8. says: Carmen

    Ho comprato stamattina tutto l’occorrente per mettere lo smalto semipermanente da sola, e la profumeria mi ha venduto il one step. Avrei 2 domande: 1)la ragazza del negozio mi ha dato anche il cleaner dicendomi di passarlo, visto che tu dici che nn serve, se lo faccio rischio di togliere l’effetto lucido? 2) la lampada uv che ho comprato ha un timer strano, cioé 70-110-200. Se al posto di 180 secondi polimerizzo per 200, sucede qualcosa allo smalto o va bene? Grazie mille!

    1. says: Federica

      Ciao Carmen! Dunque, il cleaner serve solo se hai a che fare con un gel/semipermanente con strato di dispersione, probabilmente quello che ti ha dato la commessa è quello necessario per i Layla Gel classici… Credo che non succeda nulla se lo passi sul one step però è perfettamente inutile….! 😀 200 secondi vanno benissimo non preoccuparti, non succede nulla 🙂 spero di esserti stata utile!

      1. says: Carmen

        Grazie per la risposta, oggi mi sono cimentata per la prima volta e direi che per chi si avvicina allo smalto semipermanente per la prima volta, il one step è l’ideale. Devo comunque prenderci la mano perché al primo passaggio non avevo sigillato bene la punta e lo smalto si è ritirato un po, al secondo passaggio per paura che succedesse di nuovo su alcune unghie mi è venuta la gobbetta in punta, ma x essere la prima volta non mi lamento. Il cleaner cmq opacizza lo smalto, che già non era luminosissimo, ma ho risolto con il top coat classico e alla fine sono soddisfatta del risultato. Ora vediamo quanto dura!!! Grazie ancora

  9. says: Barbara

    Capita anche a voi che quando stendete lo smalto si formino delle bollicine? A me su alcune unghe dopo la polimerizzazione sembra come raggrinzito..Cosa è successo secondo voi?

    1. says: Federica

      prova ad agitare bene la boccetta prima di stenderlo e assicurati di aver rimosso tutta la polvere in eccesso! se invece si ritira durante la polimerizzazione è probabile che tu non abbia sgrassato bene le unghie con il buffer, fai attenzione soprattutto vicino alle cuticole! 😉

  10. says: arabella

    sono un pò preoccupata di mettere uno smalto colorato direttamente sull’unghia e se questa si macchia?
    cosa succede se metto prima una base trasparente?

    1. says: arabella

      e se metto una base rinforzante come faccio di solito prima di stendere lo smalto normale?
      grazie mille

      1. says: Federica

        assolutamente no! lo smalto semipermanente non aderirebbe bene e si scheggerebbe subito! Layla One step è stato progettato per funzionare da solo, aderisce bene solo su un’unghia ben sgrassata con il buffer… Puoi fare una prova usando una base per smalto semipermanente, magari proprio quella di Layla! 🙂

    2. says: Federica

      a me non ha stinto il rosso che ho usato nel tutorial e nemmeno il nero che è super pigmentato, secondo me puoi stare tranquilla! 🙂

        1. says: arabella

          disastro! non do la colpa allo smalto in quanto era la prima volta che mi cimentavo con un semipermanente e sicuramente non sono stata professionale , però avevo seguito le tue istruzioni sigh..dopo l’asciugatura in lampada si è tutto raggrinzito, tipo carta stagnola che delusione!!

  11. says: arabella

    si era nuovissima, penso di aver messo troppo colore ; ho riprovato ma se ne uso meno mi si ritira sull’unghia prima che riesca a metterla in lampada.
    prob è tuta questione di pratica al momento sono riuscita a far meglio asciugandone una alla volta

    1. says: Federica

      Si, sicuramente con la pratica andrà meglio! Se si ritira prima della lamoada vuol dire che devi sgrassare meglio l’unghia con il buffer, soprattutto sui bordi vicino alla cuticola! È oggettivamente complicato sgrassare bene in quel punto, se ti trovi meglio usa una lima a grana fine, essendo più piccola riesci a raggiungere meglio i punti difficili! 🙂

  12. says: Laura

    Ciaoo! Ho appena provato lo smalto layla one step.. un macello! Il numero è il 17 (rosso). Ho seguito alla lettera il tuo tutorial, ma alla fine lo smalto era tutto rovinato e si è polverizzato 🙁 mi lasciato tutte le unghie macchiate di smalto rosso. Dove ho sbagliato? ????!!! Ti ringrazio infinitamente!

    1. says: Federica

      Ciao! Dunqie, detta così è difficile capire cosa possa essere successo… Provo a farti qualche domanda! Che intendi con “si è polverizzato”? Che si è sollevato da solo oppure che ha fatto delle grinze? Perchè se è così significa che per qualche motivo non ha polimerizzato bene nella lampada… Potrebbe darsi che i bulbi sono esauriti?
      Altrimenti potresti non aver opacizzato bene con il buffer all’inizio… Dammi qualche info in più per capire! 🙂 🙂 🙂

  13. says: Laura

    Che numero mi consigli per fare la French? Sicuramente credo io primo bianco ma per il rosa va bene il n°3, ballerina?

    1. says: Federica

      No, ballerina è molto coprente e glitterato, non va bene per la french… L’unico è lo 049 ma è trasparente, non hanno fatto un rosa lattiginoso di questa linea purtroppo! 🙁

  14. says: Flow

    Ciao!!! Io ho usato questo prodotto in diverse tonalità, ma dopo circa una settimana mi si formano delle crepe sulle punte…ma non su tutte le unghie. Ho provato anche su altre persone e purtroppo accade lo stesso… Puoi aiutarmi a capire se sbaglio qualcosa??? Grazie infinite

    1. says: Federica

      probabilmente succede perché c’è troppo prodotto in punta, prova a stendere 2 passate moooolto tirate così che non si accumuli lo smalto. se il colore non ti sembra pieno magari fai anche un terza passata ma l’importante è che siano strati sottilissimi! controlla anche di aver sgrassato bene con il buffer…! 🙂

      1. says: Flow

        Grazie infinite per il consiglio che seguirò con molta attenzione… Un’ultima domanda: ho comprato le lunette per fare il french con il colore 05 visto che a mano libera sono piuttosto imbranata, posso andare in lampada tranquillamente??? grazie ancora i tuoi consigli sono preziosi

        1. says: Federica

          assolutamente si! mi raccomandi solo di fare attenzione quando le rimuovi, se rimane un po’ di colla sull’unghia rischi di pregiudicare la tenuta… controlla bene! 🙂

  15. says: noe

    Ciao cara, purtroppo io non lo riacquisterò mai più perché ho il rock e dopo aver provato sia sulle mie unghie che su quelle di altre ragazze, la trgedia è stata sempre la stessa. Opacizzo bene (perché mi ci sono incaponita) , agito bene lo smalto, la lampada è appena comprata, ma anche mentre la mano è in lampada, si formano bolle d’aria grandi e si stacca tutto il semi lasciandolo ben attaccato solo nella parte che circonda le cuticole, invece altre volte si aggrenzisce. Una tragedia davvero. Sapresti aiutarmi?

  16. says: Francesca

    Ciao!Smalto pazzesco, lo uso da sempre ma l’ultima volta si è crepato a distanza di pochi giorni.
    Come mai secondo te? Passate troppo spesse? (con il colore 20 arabesque mi piace farne 3 ma non mi era mai capitato creapasse così)
    Grazie

    1. says: Federica

      Ciao Francesca! Si, potrebbe essere una questione di spessore! Se ti piace il colore pieno puoi tranquillamente fare 3 passate, ma devono essere molto sottili e “tirate”, almeno puoi stare tranquilla che lo smalto catalizzi bene!

  17. says: Simona

    Ciao carissima ho visto il tuo video, molto bello il risultato, io invece quando ho applicato lo smalto nero gel semi permanente layla one step e averlo asciugato nella lampada a led mi si è tutto raggrinzito. mi puoi dire cosa posso aver sbagliato? grazie

    1. says: Federica

      Sembra essere un problema di molte! Potrebbe dipendere da uno strato troppo spesso di prodotto oppure da una non corretta preparazione dell’unghia! Quando alcune di voi mi hanno detto di aver avuto problemi ho anche scritto al Customer Care di layla per capire da cosa poteva dipendere o come risolvere… Non ho mai ricevuto risposta però… 🙁

  18. says: Lisa

    Ciao Fede. Grazie per il tuo video. Lo sto provando anche se con qualche difficoltà sulla stesura della mano sinistra e mi è capitato che si sia creata qualche bolla. Dal video sento che consigli l’uso di un pennello per togliere la “polvere” in più. Forse dovrei provare così anche se il foglietto esplicativo dice chiaramente di non soffiare ne di toccare l’unghia dopo il buffer quindi ero un po’ timorosa…

    1. says: Federica

      Ho notato che scrivono di non toccare dopo il buffer però a me resterebbe della polvere se non lo facessi quindi obiettivamente preferisco spolverare! 😀 Se rimane della polvere infatti potrebbero formarsi dei grumi, per questo consiglio di spolverare con un pennello pulito, ti assicuro che non pregiudica la riuscita, anzi! 🙂

  19. says: Valeria

    Ciao, io ho iniziato da poco utilizzo i gel semipermanente layla e su alcune ragazze dopo qualche giorno si stacca nei lati vicino alle punte, mi sapresti dire pperché? Grazie mille in anticipoo 🙂

    1. says: Federica

      Ciao Valeria! Dunque, i motivi possono essere molti, usi il One Step o quello tradizionale con base e top? Per entrambi devi bufferare e sgrassare molto bene l’unghia, è uno step fondamentale perché il gel aderisca bene e non si sollevi… Se usi il tradizionale con base e top assicurati di stendere uno strato di base sottile e tirato. Se nonostante questi accorgimenti il problema si ripropone potrebbe dipendere dall’unghia della cliente, potresti applicare un mediatore di aderenza che ti aiuti nella fase di preparazione! Fammi sapere 🙂

      1. says: Valeria

        Utilizzo base e top, con un buffer preparo l unghia e poi con un pennellino pulisco l unghia dalle polveri e metto la base faccio ascgiugare per 120 secondi metto lo smalto faccio asciugare per 120 secondi e metto il top che faccio asciugare per altri 120 secondi, non so se e xk faccio uno strato spesso di top che si stacca, oppure deve stare di piu in lampada! Perché é solo nei lati sulla punta é successo a due clienti con le unghie un po lunghe.Grazie per la risposta

    1. says: Federica

      sei assolutamente bravissima allora, fai tutto alla perfezione! prova con uno strato molto sottile di base allora, e falla polimerizzare 60 secondi in più per sicurezza! tienimi aggiornata, mi raccomando! 🙂

  20. says: silvia

    ciao!

    premetto che sono una nuovissima autodidatta nel campo “semipermanente”.

    Ieri per la prima volta ho provato a farle, il risultato al momento sembrava perfetto ma dopo pochissime ore mi è saltato via tutto, come se fosse una pellicola, lo smalto si staccava interamente in un unico pezzo!

    non riesco a capire dove ho sbagliato, può essere che non abbia sufficientemente utilizzato il buffer per preparare l’unghia?

    Grazie mille

    1. says: Federica

      Ciao Silvia! Si, è molto probabile che il problema sia quello, se l’unghia non è completamente sgrassata infatti lo smalto semipermanente non aderisce bene! Cerca anche di stendere strati molto sottili (se vuoi il colore più pieno è meglio stendere uno strato sottile in più piuttosto che uno solo più spesso!). Spero di esserti stata utile! 🙂

      1. says: silvia

        grazie mille!

        proverò e ti terrò aggiornata, effettivamente credo di aver esagerato con la quantità di prodotto 🙂

  21. says: Valeria

    Grazie mille per la pazienza, faccio queste due modifiche e poi ti dico, grazie ancora 🙂

  22. says: Elisa

    Fede ciauuu
    Ho veramente il terrore di comprare questo smalto semipermanenti one step poichè in questo blog ho letto molti commenti negativi..e non vorrei spendere tutti quei soldi (per il kit) per poi avere risultati negativi!!!
    Tu che dici?

    1. says: Federica

      Ciao Elisa! Hai ragione ad avere timori, io sinceramente problemi non ne ho mai avuti ma effettivamente molte ragazze hanno riscontrato difficoltà (e da Layla non hanno risposto alle mie domande)… Quanto costa il kit e cosa è compreso al suo interno? Te lo chiedo perché una lampada UV 36W (quattro bulbi) su Amazon la si può prendere a 10€ spedizione compresa, mentre uno smalto Layla One Step costa all’incirca 9€. La lampada la puoi usare con tutti i prodotti quindi “rischieresti” solo i 9€ dello smalto… Altrimenti hai guardato il tutorial del One Phase di Mesauda? Io al momento lo sto usando ed è veramente ottimo, ha una consistenza meno corposa rispetto al one step e si stende molto meglio, ti lascio il link 🙂

      http://www.laragazzadaicapellirossi.com/unghie/tutorial-mesauda-one-phase-smalto-semipermanente/

      Tienimi aggiornata mi raccomando! 🙂

  23. says: Elisa

    Ciau fede
    Allora guardando anche su internet ho visto che dentro il kit c’è lampada ,3 smaltini e buffer….e costa sui 50-60€
    La sfortuna che ho è che non posso comprare da internet 🙁
    Comunque mesauda ha un prezzo inferiore o superiore di layla?

    1. says: Federica

      ora sono dal cell e ho difficoltà a linkarti ma sul post dedicato ai mesauda trovi tutte le info, capello point ha molti negozi fisici nei centri commerciali e se guardi sul sito sono sicura che puoi trovarne uno vicino casa tua! hanno entrambi i prodotti (mesauda e layla) e se non erro costano entrambi all’incirca 10 €! sempre da loro trovi anche le lampade, guarda sul sito per vedere se ti conviene prendere lampada e smalti separati piuttosto che in kit 😉

  24. says: Giorgia

    Ciao innanzitutto volevo farti i complimenti per il blog che però ho scoperto da poco 🙂 volevo dirti che a natale mi hanno regalato il kit di layla one step ma devo dire che non sono molto soddisfatta!! Ho 4 colori di cui 3 che erano compresi nel kit e 1 blu che ho comprato in seguito..ecco questo dopo solo una settimana si rompe e partono pezzi!! L’ho provato x 3 volte e per tutte queste volte non è durato più di una settimana! Inoltre quando vado a toglierlo utilizzando l’acetone della Layla apposito con la carta stagnola, nonostante lo lasci a contatto con le unghie per 15 minuti resta comunque sempre duro a tal punto da far rimanere le unghie macchiate!! per smacchiarle passo ancora e ancora il buffer ma l’unghia ne esce profondamente indebolita! Ora ho ordinato da capello point un semi permanente mesauda one phase speriamo bene!!

    1. says: Giorgia

      *ho sbagliato a scrivere perchè non solo il colore blu difficile da togliere, ma tutti 🙁

    2. says: Federica

      Ciao Giorgia, ti ringrazio, sono contenta che il mio blog ti piaccia! Da quello che mi descrivi temo che gli strati di semipermanente one step non si siano polimerizzati bene, purtroppo è un prodotto piuttosto corposo quindi è bene stendere degli strati molto sottili e farli catalizzare in lampada per il tempo necessario… Anche 30/40 secondi in più rispetto ai 2 minuti consigliati per la lampada UV! Se lo strato di semipermanente non si asciuga correttamente non aderisce bene all’unghia (vedi “pezzi che partono”) ed è difficoltoso da rimuovere perché resta appiccicoso e penetra nell’unghia macchiandola… Mi sembra proprio il tuo caso! Fammi sapere se seguendo questi piccoli consigli la situazione migliora! 🙂

  25. says: Elisabetta

    Ciao cara
    Volevo chiederti se hai mai usato il kit di essence gel nails at home?
    Se si
    Come ti sei trovata?

    1. says: Federica

      Ciao Elisabetta! No, in realtà non l’ho mai provato… Avrei voluto farlo ma molte review in rete mi hanno scoraggiata, e poi i gel di ssence sono dei peel-off (o almeno io ho sempre visto solo questi nello stand), concepiti perché vengano rimossi semplicemente come se togliessimo una pellicola dall’unghia… Non mi piace!!!! Secondo me si solleva subito…! 😀

      1. says: Elisabetta

        E la melissa nails (semipermanente) li hai mai provati??
        Li compri solo nei negozietti cinesi …ma sono made in usa, quindi da una parte avrei qualche dubbio dato che li vendono solo dai cinesi …non lo so
        A mio parere non sembrano cattivi come semipermanenti secondo te?

        1. says: Federica

          Siiiii li conosco molto bene! 😀 Non so perché qui in Italia vengano venduti dai cinesi sinceramente, all’estero li vendono in profumeria… All’inizio ero restia ma ho effettuato delle ricerche e la composizione è identica ad altri gel e non contengono sostanze vietate dalla comunità europea (come ho letto che molta gente va in giro a raccontare, ad esempio su yahoo answers). Io mi ci trovo molto bene e il rapporto qualità/prezzo è ottimo! 🙂

  26. says: Giorgia

    Grazie per la risposta 🙂 quindi secondo te le macchie sull’unghia derivano dal fatto che lo smalto non polimerizza per il tempo necessario giusto? La prossima volta provo quello mesauda e vediamo come va 😀 ultima domanda: conosci altre marche di semi permanenti 3 in 1? perchè io non ho nè primer, nè sgrassatore ecc quindi mi scoccerebbe stare a comprare tutto..grazie per la disponibilità :*

    1. says: Federica

      Si Giorgia, potrebbe essere quello il problema! Dunque, sicuramente ne fa uno http://www.unghiemania.it e poi c’è anche TruGel di EzFlow… non li ho mai provati ma so che sono molto buoni entrambi! 🙂 Tienimi aggiornata sugli esperimenti, ricordati sempre di stendere strati sottili!! :-*

  27. says: Adriana

    Ciao, ho visto il tuo video e mi sembra molto bello questo tipo di smalto. Però ho sentito alcuni dire che il one step non dà l’effetto bombato che dà il semipermanente classico. Oltre a questo ho notato che si trovano facilmente i one step layla a 9,99 mentre i semipermanenti normali costano di più. Proprio per questo mi chiedevo: è possibile applicare il top sopra il one step?
    perché per comprarne uno la differenza non è molta, ma già a comprare 5 o 6 smalti la differenza di prezzo totale tra classico e one step è notevole 🙁
    Grazie 🙂

    1. says: Federica

      ciao Adriana! 🙂 assolutamente sì, puoi applicare il top coat sul one step senza problemi, lo protegge e la brillantezza dura più a lungo 🙂 io lo faccio spesso, soprattutto quando magari decoro le unghie e voglio inglobare il tutto per farlo durare di più!

  28. says: Vale

    Ciao!
    Sarei interessata a usare uno smalto semipermanente ma vorrei evitare di comprare la lampada uv/led… con i prodotti della layla è necessaria?
    Inoltre, per preparare l’unghia dite che può bastare usare una limetta o è necessario qualche prodotto specifixo?
    Grazie a tutte!

    1. says: Federica

      Ciao! La lampada UV è sempre necessaria, gli smalti semipermenenti induriscono solo così… per preparare l’unghia ti occorre un buffer (mattoncino), lo trovi a pochi centesimi in profumeria 😉

  29. says: Nada

    Ciao, hai per caso delle foto dello smalto n°4 da mostrarmi?
    Chiedo troppo lo so 😀 ma volevo accertarmi che il colore fosse un rosa chiaro chiaro.
    GRAZIE MILLE

  30. says: rossella

    Ciao,
    Non capisco perche’ con il one step della layla lo smalto lo stendo perfettamente e anche a me la commessa ha detto di utilizzare lo sgrassante prima e poi passare il buffer e successivamente lo smalto dopo un po’ si formano le bolle cm mai? Uso la lampada layla che ha 8w per 1 minuto non capisco cosa c ‘e’ che non va??? Grazie

    1. says: Federica

      Lo strato di one step deve essere molto sottile e 1 minuto è troppo poco, io polimerizzo 2 minuti con lampada da 36 watt…! 😉

  31. says: Lucia

    ciao a tutte! Anche io sto provando gli one step della Layla…però come con tutti gli smalti semipermanenti, anche quando li facevo in “salone”, fatico a levarli: bufferizzo sì, metto solvente+stagnola…ma poi mi ritrovo a dovermi aiutare con un bastoncino per le cuticole e l’unghia poi sembra tutta graffiata.
    So che alcuni semipermanenti vengono via come pellicole, almeno così avevo sentito. Altri invece si sgretolano. Questo invece se non lo togli con lo spingicuticole, mi sembra impossibile.
    Grazie!

      1. says: Lucia

        Grazie mille!! 🙂 Proverò senz’altro! Ora sto provando il color Safari è molto bello ( nr 45) poi passerò ad un bel rosso squillante, sono indecisa tra 16-moulin rouge,
        17-alla scala o 19-metropolitan! 🙂

  32. says: Molly_knight

    Ciao Federica, è la prima volta che mi avvicino al mondo dei semipermanenti/gel e per cominciare ho comprato uno smalto “La jolie” 3 in 1. Volevo chiederti se posso ottenere una buona tenuta anche senza il primer e se quest’ultimo è necessario per la ricostruzione in gel o basta “bufferizzare” per bene l’unghia per ottenere un buon risultato!
    Grazie mille e complimenti per il blog e per i tutorial! 🙂

    1. says: Federica

      Ciao! Grazie!! Sono contenta che i miei tutorial ti siano piaciuti! Il primer è necessario per la ricostruzione ma non per l’applicazione del semipermanente… Non ho mai provato la marca che mi dici ma ho cercato di documentarmi online e ho visto che il prodotto che mi hai indicato (3 in 1) funziona esattamente come il Layla One step quindi – oltre alla lampada – non hai bisogno di altro!
      Confermo che se bufferi per bene l’unghia (soprattutto nella zona vicino alle cuticole) avrai una buona adesione! Fammi sapere come va! 🙂

  33. says: Annamaria

    Ciao, sono nuova e ho appena finito di mettermi one Step pen, per me è la prima volta che lo metto, tutto ok. Ma quando ho finito per mettere l’olio per le cuticole il gel one Step lo sento appiccicato non bello lucido, che faccio? Mi posso dare una passata di top coat? Dove ho sbagliato? Ciao aspetto una risposta da te visto che sei una persona molto esperta. P. S. uso solo pprodotti Layla.

    1. says: Federica

      Ciao Anna Maria! Credo tu debba farlo polimerizzare in lampada un po’ di più, specialmente se si tratta di un colore scuro o comunque coprente! anziché 2 minuti fallo polimerizzare per 3 e vedrai che non sarà più appiccicoso! comunque si, puoi tranquillamente sigillare il one step con un top coat semipermanente, così facendo ne prolungherai la durata e la brillantezza 🙂

  34. says: Alice

    Ciao Federica, per Natale mi sono regalata il kit layla con gli smalti one step e devo dire che mi trovo benissimo, inoltre consiglio anche quelli della marca lakkè che vendono nelle catene lillapois, sono bellissimi e durano anche tre settimane. L’unico problema che ho è quando devo togliere tutto ( con entrambe le marche): ci metto parecchio tempo e lo smalto non si leva come una pellicola, così ho pensato di prendere una base, secondo te potrebbe funzionare? qualcuno ha già provato?

    Grazie mille!!!

    1. says: Federica

      Ciao Alice! La rimozione di one step è molto semplice, ti riporto i passaggi:

      – lima la superficie dell’unghia con una lima a grana media (100/120), non devi essere precisa, l’importante è che la superficie non sia più liscia (così che l’acetone possa penetrare negli strati sottostanti di smalto)
      – posiziona un batuffolo di cotone imbevuto di acetone sull’unghia e tienilo in posizione avvolgendolo con un pezzetto di carta stagnola
      – lascia in posa 10 minuti
      – rimuovi carta argentata e cotone e vedrai che one step si sarà sollevato dall’unghia; se è rimasto qualche residuo puoi rimuoverlo aiutandoti con un bastoncino di legno
      Il gioco è fatto! 🙂
      Puoi usare comunque la base prima di stendere onestep ma ti sconsiglio la base laylagel, non so dirti se è capitato solo a me ma con quella lo smalto dura davvero pochissimo e si solleva dopo 2/3 giorni…. 🙁

  35. says: Debby

    Ciao! Mi hanno regalato il kit layla one step per Natale, la prima esperienza è stata positiva, smalto durato circa 2 settimane (dopo comincia a scheggiarsi sulle punte..)
    Non mi sono chiare due cose: è possibile fare una prima passata con lo smalto colorato, polimerizzare e farne una seconda con lo smalto trasparente (sempre layla 1 step), e poi di nuovo lampada? Oppure si può passare con il top coat normale anche di altre marche senza lampada?
    Per la french: se uso prima lo smalto bianco normale sulla punta e poi passo il trasparente Layla + lampada può funzionare o rischio che la punta si sollevi subito?
    Grazie 1000 in anticipo per la risposta!!

    1. says: Federica

      ciao Debby! puoi tranquillamente sigillare con anche con un top coat di un’altra marca! Per la french onestamente te lo sconsiglio come metodo perché si solleverebbe proprio come dicevi tu, potresti provare ad usare Gel Touch, è un top coat speciale che rende semipermanente qualsiasi smalto tradizionale! sul blog trovi il tutorial!

  36. says: Anna

    Ciao, ho fatto 1 passata 3 min in UV lamp & la seconda passata 3 min in lampada UV , ma dopo 1-2 ore lo smalto e gonfiato su qualche dita . Posso chiedere perche? (Successo anche con mesauda onestep… Grazie

  37. says: Lori

    Salve,
    utilizzo i Layla (non i one step) già da un po e devo dire mi trovo benissimo, li metto direttamente sulla tip e reggono oltre 20gg.
    il mio problema è sulla rimozione uso la lima perché il suo remover specifico rimuove poco e poi perché utilizzando la tip ho paura che si scolli e devo riapplicarla.
    La mia domanda è questa se voglio cambiare colore posso limare solo il finale e applicare il nuovo colore cioè non togliere tutto il semipermante? o necessariamente devo riportare l’unghia alla base.
    Poi potresti consigliarmi eventualmente un remover più efficente?

    1. says: Federica

      Ciao Lory 🙂 non è necessario rimuovere tutto il semipermanente, nel senso che se ne rimane uno strato sottile o qualche segno non è un problema ecco, mi raccomando, fai attenzione con la lima! Io uso il solvente potenziato di Parisienne, lo trovi da Acqua e Sapone (o negozi simili) ed è molto potente! 🙂

      1. says: Lori

        Grazie Federica, quindi Parisienne funziona anche con il gel polish semipermanente! Bene! Seguirò il tuo consiglio. Infatti vorrei proprio evitare la lima!
        Devo tenere in ammollo o va bene anche con i patuffoli inbevuti e la stagnola. Sempre 10m vero?
        Ritornando al discorso del non rimuovere tutto, devo comunque mettere prima la base anche se rimane del semipermanente prima di applicare il colore?
        Volevo anche chiederti se posso usare i colori one step nel senso: base/fissante semipermanete Layla – colore one step – base/fissante semipermanete Layla.
        I colori one step mi piacciono di più.
        Inoltre sto usando la base fast off ovviamente senza primer notando, stranamente, che sulla tip il semipermanente dura di piu.
        Pensa che ho fatto le unghia il 27/03/2016 e ancora oggi sono intatte, nonostante piscina e tastiera!!!!!!
        Penso sia grazie al fornetto led-uv non ricordo i watt ma ho preso il migliore!!
        Grazie per la preziosa collaborazione! Sei molto brava!

        1. says: Federica

          vanno benissimo dieci minuti con i “cartocci” 😀
          Si, applica comunque la base semipermanente, anche se spero che con parisienne il problema non si ponga eheh 🙂
          puoi usare one step con la base, cerca solo di stenderne uno strato davvero sottilissimo, ho paura che altrimenti ti si possa ritirare ai lati!
          Quasi un mese di semipermanente!!! complimenti davvero, vuol dire che lo hai applicato alla perfezione! (ma si, anche una buona lampada fa la differenza!)
          sono davvero contenta di esserti stata utile, fammi sapere come vanno questi nuovi esperimenti! 😀

  38. says: roberta

    ciao! volevo chiederti se il remover di layla riesce a rimuovere anche altri smalti semipermanenti di marche differenti, ma sempre ad una fase. ti ringrazio!

    1. says: Federica

      Ciao Roberta! Si si, il remover va bene anche per altri smalti semipermanenti! Posso consigliarti anche un’altra marca (per risparmiare): “Parisienne” produce un remover molto efficace, costa un paio di euro e lo trovi nei negozi per casalinghi (io lo compro da Acqua e Sapone!)
      Spero di esserti stata utile! 🙂

  39. says: Francy-Ceci

    Ciao a tutte.
    ho da poco iniziato ad usare lo smalto Layla one step. Per quanto riguarda l’applicazione nessun problema..
    il mio problema è la rimozione, ho comprato il solvente sempre della Layla, ho fatto il classico “impacco” con cotone e carta stagnola..l’ho lasciato agire per più di 10 min (anche 20min) ma niente….sembra quasi come se non avessi usato nessun prodotto?
    lo stesso problema l’ho riscontrato anche sulle unghie di mia mamma e di mia sorella… sbaglio qualcosa nell’applicazione? magari lascio troppo le unghie sotto la lampada??
    Grazie Mille!!

    1. says: Federica

      Ciao Francy! Domanda: limi leggermente la superficie del semipermanente prima di applicare i cartocci? questa operazione è importante per permettere all’acetone di penetrare bene nello strato di smalto e scioglierlo 😉

  40. says: Antonella

    Ciao.. so che il post è vecchio ma ci provo lo stesso!! Ho comprato one step della Layla. Ho un unico dubbio.. avendo le unghie corte come faccio a sigillare per bene la punta così come hai fatto tu nel video? Hai qualche suggerimento da darmi? Grazie mille!!

    1. says: Federica

      Ciao Antonella! L’unica cosa che posso suggerirti è usare un pennello molto sottile per rifinire il bordo dell’unghia… purtroppo non ci sono altri accorgimenti utili….!

  41. says: Cristina

    Ciao, uso anche io i smalti della Layla One Step e seguendo il tuo tutorial mi sono venute molto bene.. l’ unico problema è che dopo qualche giorno nell’unghia del pollice si è formata una bolla d’aria… Sai dirmi perché?? L’unica cosa che mi viene in mente è che facendo due strati passo il primo su entrambe le mani, poi vado con il secondo strato. Forse devo passare il secondo stato subito dopo?? Help!

    1. says: Federica

      Ciao Cristina! Sono davvero contenta che il tutorial ti sia stato utile!! 😀
      Diciamo che non è obbligatorio ma si, sarebbe opportuno “concludere” subito una mano e passare poi all’altra, soprattutto con prodotti come questo che non prevedono altri passaggi, ti spiego perché: i sollevamenti possono crearsi anche solo perché fra i due strati di prodotto si va a depositare una particella di polvere (o magari di limatura)… pare assurdo eppure è così, mi è capitato tante volte quindi non sei sola!! procedendo su una mano alla volta sei più rapida e riduci al minimo le possibilità che la superficie dell’unghia incontri qualche granello indesiderato! (spero di essermi riuscita a spiegare!
      Un altro motivo potrebbe essere che hai polimerizzato il pollice insieme alle altre dita ed il prodotto è colato leggermente, oppure lo strato era troppo spesso e non ha polimerizzato in maniera ottimale (spesso succede con i colori particolarmente pigmentati, tipo i rossi o gli scuri in generale) Fammi sapere come va, mi farebbe piacere!! 🙂

    1. says: Giovanna

      Un rosso classico e un bordeaux classico… ho comprato il one phase della mesauda grazie a te e me ne sono innamorata, ho preso il rosa country che usi nel tutorial… e inoltre volevo chiederti, meglio il mesauda o il layla??

      1. says: Federica

        Ciao Giovanna! A me piace moltissimo questo della nuova collezione:
        https://www.capellopoint.it/manicure/smalto-semipermanente/mesauda-one-phase-delicious.html
        ma se ti piacciono i rossi la collezione che fa per te è Moulin Rouge 😀 eccola:
        https://www.capellopoint.it/manicure/smalto-semipermanente/mesauda-gel-polish-moulin-rouge-collection.html

        Sono contentissima che il video ti sia stato utile <3 se dovessi sceglierne uno per forza forse direi Mesauda... Ci sono molti più colori!!

  42. says: Donatella

    Ciao, avrei bisogno di qualche informazione, vorrei provare questi smalti one step di layla, volevo sapere se poi hai avuto informazioni per quanto riguarda le “lamentele”, è poi non avendo mai usato questi smalti non ho nemmeno idea di che lampada utilizzare potresti aiutarmi? E soprattutto a distanza di tempo consiglieresti ancora questi smalti? Grazie

  43. says: Donatella

    Ciao, a distanza di tempo consiglieresti i one step di layla a chi vuole iniziare ad usare i semipermanente? E che lampada andrebbe usata per polimerarizzare i One step? Grazie

    1. says: Federica

      Ciao Donatella! Anche a distanza di tempo ti dico si, specialmente per le persone meno esperte! lo dico perché si tratta di un sistema economico (devi acquistare solo un prodotto piuttosto che 3 come necessario per i semi trifasici) ma anche veloce (ci sono meno passaggi da eseguire!). L’unica pecca è che ci sono meno colori, ti segnalo anche il post con il tutorial del one phase di Mesauda se vuoi vedere un altro prodotto dello stesso tipo ma con più referenze colori: http://www.laragazzadaicapellirossi.com/unghie/tutorial-mesauda-one-phase-smalto-semipermanente/

      spero di esserti stata utile 🙂

Comments are closed.