CAPELLI COLORATI: LA MIA HAIR ROUTINE CON KERASTASE

Vi racconto come mi prendo cura dei miei capelli colorati con i prodotti Chroma Captive Kerastase

Ebbene sì, i miei capelli sono cresciuti un bel po’ (evviva!) e negli ultimi due mesi ho dovuto rivoluzionare la mia hair routine, anche in base a quelle che sono le nuove esigenze della mia chioma… Come avete visto in foto (ad esempio QUI o QUI) al momento quello della base è il mio colore naturale, mentre su lunghezze e punte resistono ancora le sfumature rame fatte ormai mesi fa; questa condizione di “doppio colore” la porto avanti per due motivi: da un lato non sono particolarmente ispirata dagli ultimi trend e non c’è un colore o un particolare effetto che mi piacerebbe portare, dall’altro non avere la schiavitù della tintura mensile è davvero una liberazione! Inoltre devo dire che la sfumatura dal mio castano cioccolato alle punte copper risulta talmente naturale e luminosa che tutti mi chiedono se sono appena stata dal parrucchiere… Ottimo direi! Il merito però va ai prodotti di cui vi voglio parlare oggi (e alla mia stranissima costanza nell’utilizzarli!): si tratta della linea Kerastase Chroma Captive.

KERASTASE CHROMA CAPTIVE SHAMPOO E CREMA RIPARATRICE

Kerastase Chroma Captive

Come si intuisce dal nome, Chroma Captive è una linea che Kerastase dedica ai capelli colorati, decolorati o con colpi di sole e shatush.

Lo shampoo aiuta a prolungare la brillantezza del colore: è molto corposo ma a contatto con l’acqua diventa soffice e cremoso, ha un profumo paradisiaco e ne basta pochissimo per una detersione efficace (tant’è che non mi servono 2 lavaggi): il prezzo (circa 14€ per 250 ml) è ampiamente giustificato dagli ottimi risultati, soprattutto se pensate che a volte, per pigrizia, uso solo lo shampoo senza altri prodotti nutritivi, ottenendo comunque una chioma morbida e lucente.

Voto complessivo: 7,5

La maschera è un trattamento intensivo riparatore davvero potente: anche in questo caso basta una piccola noce di prodotto per nutrire e districare lunghezze e punte con estrema facilità. Dopo aver sciacquato i capelli dallo shampoo vi consiglio di applicare la maschera massaggiando delicatamente le punte: vedrete che la consistenza della crema cambierà, trasformandosi in un’emulsione leggera e facile da distribuire anche sui fusti. Tenete in posa per 5 minuti, districate poi gli eventuali nodi con un pettine in legno (proprio come vi avevo spiegato in questo post) e procedete con il normale risciacquo. I capelli saranno morbidi, setosi e davvero lucidissimi, una cosa fantastica soprattutto per chi come me ha le punte rovinate dalla decolorazione: Chroma Captive infatti fa sì che non si noti la differenza con la lucentezza propria del capello naturale (quello delle radici) e la parte decolorata!

Voto complessivo: 8

KERASTASE GLOSS APPEAL E SPRAY À PORTER

Kerastase spray

 

Per quanto riguarda il finish sto alternando due prodotti in base al risultato che voglio ottenere.

Gloss Appeal è perfetto per la piega liscia: è un prodotto lucidante che mi ha lasciata di stucco, perché basta vaporizzarlo sui capelli asciutti per ottenere un risultato degno di un salone! E’ favoloso quando non ho voglia (o tempo) di farmi la piega, perché lucida talmente tanto i capelli da mascherare alla perfezione l’eventuale effetto crespo sulle punte.

Voto complessivo: 7,5

Spray à Porter invece è adatto ad una piega mossa: è uno spray dalla tenuta flessibile ed è ideato per realizzare i look “finto spettinato”, e non solo perché conferisce volume e texture al capello, ma anche perché protegge dal calore. Va applicato sui capelli umidi dopo lo shampoo per poi procedere con la normale asciugatura, meglio se a testa in giù e con un phon dotato di beccuccio. Sicuramente se i vostri capelli al naturale sono mossi otterrete risultati migliori: purtroppo i miei sono sottili e lisci, quindi senza usare un ferro riesco ad ottenere solo un leggero movimento sulle punte.

Voto complessivo: 6,5 

Conoscevate già questi prodotti o ne avete altri da consigliarmi? Lasciatemi un commento! 🙂

Se volete approfondire l’argomento vi consiglio di leggere la mia guida alla corretta detersione dei capelli, potreste imparare qualche trucco utile per la vostra hair routine!

6 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *