CAPELLI: TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE SULLA FRANGIA

Le tipolgie, le tecniche di taglio, il make-up più adatto e tutti i segreti per una frangia perfetta

Anche per il 2014 la frangia si riconferma protagonista degli hairstyle: é un autentico vezzo, rende sbarazzino ogni tipo di taglio
(a patto che si scelga quella giusta in base al tipo di capello e alla forma del viso) ma, per essere sempre in ordine, necessita
anche di molte cure. Scopriamo insieme tutte le tipologie di frangia, il make-up più adatto ed i segreti  per averla sempre perfetta.

1. LA FRANGIA A TENDINA

via jeanlouisdavid.it

 

Cos’è?
E’ una frangia dall’aspetto pieno, che conferisce molta personalità all’acconciatura. E’ molto strutturata e piuttosto lunga; il taglio che la delinea è dritto e rigoroso e si abbina quasi sempre ad acconciature quali il caschetto dritto, il caschetto scalato ed il lungo liscio.
Per chi?
La frangia a tendina viene adottata prevalentemente sui capelli lisci e si rivela particolarmente adatta a chi ha una folta chioma, indipendentemente dallo spessore del fusto.
Lo styling
La frangia a tendina deve essere lunga fino alle sopracciglia e deve essere rigorosamente liscia e dritta. Rende particolare un taglio semplice ma è molto chic anche con una coda di cavallo alta
Cura
E’ un tipo di frangia che richiede molta cura in quanto deve essere sempre perfettamente piena e liscia. Per questo va ritoccata almeno una volta al mese dal parrucchiere.

 

 

 
2. LA FRANGIA CORTA

via jeanlouisdavid.it

 

Cos’è?
E’ una frangia che personalizza fortemente il look, arriva fino a metà fronte e si porta liscia e molto fitta. Si prediligono i capelli lisci e lunghi per amplificare lo stile grafico.
Per chi?
La frangia corta non è per tutti: si adatta meglio ad un viso magro con capelli lunghi. No al taglio corto e no ai capelli ricci o molto crespi.
Lo styling
La frangia corta deve essere rigorosamente liscia e piatta: usa la piastra e fissala con un velo di lacca. Se vuoi raccoglierei i capelli opta per uno chignon rigoroso.
Cura
Anche la frangia corta richiede attenzione durante lo styling ma, a differenza di quella a tendina, ha una durata media ti taglio più alta.

 

 

3. LA FRANGIA A CIUFFO

via jeanlouisdavid.it

 

Cos’è?
E’ la frangia più facile da portare, è spesso scalata e si porta di lato. Da molto volume all’acconciatura e movimenta il taglio rendendolo moderno e sbarazzino.
Per chi?
Il ciuffo è perfetto per chi ha i capelli lisci o leggermente mossi: il riccio o un capello particolarmente crespo renderebbero troppo difficile lo styling.
Lo styling
Dopo aver applicato uno spray termoprotettore asciuga il ciuffo con il phon e una spazzola tonda per dargli volume; modella il ciuffo con le dita e fissalo con un velo di lacca.
Cura
Applica una maschera idratante una volta alla settimana e riprendi regolarmente la scalatura per mantenere il ciuffo definito e sano.

 

 

 
4. LA FRANGIA BOMBATA

via jeanlouisdavid.it

 

Cos’è?
E’ una frangia dal sapore retrò, tanto originale quanto difficilmente portabile. E’ perfetta per un’occasione speciale o per chi ama lo stile vintage.
Per chi?
La frangia è molto duttile e si adatta bene a tutte le forme del viso.
Lo styling
Puoi realizzare la frangia bombata con phon e spazzola tonda grossa, con un bigodino oppure con l’aiuto di un ferro arricciacapelli con diametro grande. Fissale con abbondante lacca.
Cura
La durata del taglio è media: per ottenere una bella bombatura la frangia non deve essere né troppo lunga né troppo corta.

 

 

 

5. LA FRANGIA A SCOPA

via jeanlouisdavid.it

 

Cos’è?
Quella a scopa è una frangia finta: viene realizzata acconciando i capelli in modo tale che le punte si riversino sulla fronte.
Per chi?
La frangia a scopa è perfetta per chi ha i capelli sufficientemente lunghi e per chi ha voglia di cambiare velocemente pettinatura
Lo styling
Le acconciature per realizzare questa frangia sono diverse, dalla semplice coda di cavallo alta allo chignon a banana: una volta raccolto il ciuffo fissalo davanti con le forcine e un velo di lacca.
Cura
Le punte devono essere assolutamente perfette: curale con maschere idratanti e prodotti per il finish (come olii e sieri) e tagliale periodicamente.

 

 

QUALE MAKE-UP E’ PIU’ ADATTO ALLA FRANGIA?

 

TIPO FRANGIA
MAKE-UP
A TENDINA
Dato che incornicia il viso, questa frangia si abbina bene ad un make-up occhi intenso (come uno smokey eyes), in contrasto con labbra nude.
CORTA
Al contrario, per la frangia corta è meglio puntare sulle labbra, applicando un rossetto mat dal colore intenso e corposo, in perfetto stile anni ‘50.
CIUFFO
Dato che la frangia a ciuffo generalmente copre un occhio, è bene puntare su un make-up occhi d’effetto, utilizzando ombretti shimmer ed eyeliner.
BOMBATA
Questo tipo di frangia addolcisce i lineamenti: per mantenere l’effetto di leggerezza è bene puntare su un look acqua e sapone: concentratevi sulla base prestando attenzione al colore del fondotinta e dell’illuminante viso.
SCOPA
E’ in tipo di frangia molto malleabile, quindi non necessita di un make-up particolare. Tuttavia, in termini di stile, si sposa bene ad un make-up occhi piuttosto marcato in stile grounge

 

 

QUALE FRANGIA SCEGLIERE PER I CAPELLI RICCI?
E’ possibile abbinare la frangia ai capelli ricci, ma è meglio non scegliere una frangia corta: con l’umidità diventerebbe troppo voluminosa e indisciplinata. 
Meglio scegliere una frangia a ciuffo, regala all’acconciatura un tocco strutturato e si adatta bene al riccio. 
Va tagliata spesso affinché sia sempre in linea con tutta la capigliatura.
 

COME SISTEMARE LA FRANGIA A CASA
Non potete tagliarla da sole o rivoluzionarla troppo, ma è possibile spuntare leggermente la frangia per prolungare il tempo del taglio. Concentrati solo 
sulla sezione triangolare della frangia e, usando una forbice affilata, spunta i capelli a piccole ciocche e mai per intero. Ricordati di spuntarla dopo aver asciugato 
i capelli, altrimenti rischi di tagliare troppo ed ottenere una frangia troppo corta!
 

CONSIGLI PER UNA FRANGIA AL TOP
Una delle pecche della frangia è senza dubbio il fatto che si ingrassa in fretta: cerca di toccarla il meno possibile con le mani e non caricarla troppo 
con i prodotti per lo styling. Cerca di utilizzare un make-up minerale per evitare di ungere la frangia con il fondotinta e se necessario affidati alla magia 
dello shampoo secco: spruzzalo sulla frangia ad una distanza di circa 30 cm e aspetta un paio di minuti che la polvere si asciughi completamente, 
successivamente spazzola bene la frangia per eliminare il prodotto in eccesso.
Hai tagliato la frangia ma ti sei pentita e vuoi farla ricrescere? La tappa “frangia che ricresce” potrebbe non essere facile ma non avere paura, 
è possibile camuffarla: appena arriva all’altezza degli occhi falla scalare per trasformarla in un ciuffo laterale oppure utilizza gli 
accessori per capelli, come mollette, pinze e cerchietti.

43 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *