REVIEW: BARESKIN FONDOTINTA LIQUIDO MINERALE

BareSkin è il fondotinta minerale luquido di Bare Minerals, un’autentica novità che ho testato per voi, eccovi la review!

Grazie a QVC Italia ho avuto modo di testare in anteprima il nuovo prodotto del famoso brand cosmetico minerale Bare Minerals: si tratta di BareSkin, il fondotinta minerale liquido. Si, avete capito bene, finalmente potremo beneficiare dei pregi del fondotinta minerale dimenticando la scomodità della polvere!

Come sapete prendo i test per il blog molto seriamente, (non sono solita polemizzare, ma a volte mi chiedo come alcune colleghe possano pubblicare una review su un prodotto ricevuto solo il giorno prima… Dico davvero!) ed è per questo motivo che ho aspettato un mese per pubblicare la mia review: ho voluto testare BareSkin più volte per potervi offrire un parere quanto più possibile completo!

Bando alle ciance, passiamo alla presentazione del prodotto!

BareSkin

CARATTERISTICHE

Bareskin è un fondotinta minerale liquido che possiamo definire ibrido: oltre alla funzione correttiva infatti, svolge anche un’azione idratante e illuminante. Al suo interno contiene un siero idratante, che garantisce un finish uniforme, un illuminante, che contribuisce a donare all’incarnato un aspetto sano e luminoso, ed un filtro SPF 20.

CONFEZIONE, PREZZO E GAMMA COLORI

BareSkin è venduto in una confezione da 30ml con beccuccio dosatore, molto comodo per prelevare il prodotto senza inutili sprechi. Al momento (e fino a metà settembre) in Italia è venduto in esclusiva sul canale QVC al prezzo di 29 € ed è disponibile in 9 varianti colore:

BARE LINEN e BARE IVORY, due nuances riservate alle pelli chiare

BareSkin light

BARE SATIN, BARE NATURAL e BARE BEIGE, tre nuances che si sposano alla perfezione con le pelli di colore intermedio

BareSkin medium

BARE LATTE e BARE SAND, due nuances dai sottotoni caldi adatte a pelli medio-scure

BareSkin bronzo

ed infine BARE ALMOND e BARE WALNUT, due tinte dedicate alle pelli molto scure

Io ho testato Bare Satin, ed effettivamente non credo sia la tonalità più adatta al mio fototipo a causa del sottotono troppo rosato… Tuttavia mi sono resa conto che, dopo aver lavorato il prodotto con molta pazienza, il fondotinta tende ad uniformarsi con l’incarnato evitando lo stacco (terribile!) tra viso e collo. Questa non è una peculiarità dichiarata dal brand, ma ritengo sia decisamente importante citarla!

ASPETTO E COMPOSIZIONE

BareSkin ha una consistenza piuttosto liquida, cosa che permette una stesura a coprenza leggera molto facile e veloce. Per quanto riguarda la composizione vi riporto l’INCI completo del prodotto:

[blockquote]CAPRYLIC/CAPRIC TRIGLYCERIDE, COCONUT ALKANES, MICA, TITANIUM DIOXIDE, SILICA, COCO-CAPRYLATE/CAPRATE, STEARALKONIUM HECTORITE, GLYCERIN, LECITHIN, MALTODEXTRIN, JOJOBA ESTERS, PHENOXYETHANOL, PROPYLENE CARBONATE, TOCOPHERYL ACETATE, SOIL MINERALS/SYRINGA VULGARIS (LILAC) LEAF CELL CULTURE EXTRACT, MAGNESIUM ASCORBYL PHOSPHATE, SODIUM HYALURONATE, MAY CONTAIN (+/-): CI 77491, CI 77492,CI 77499 (IRON OXIDES), CI 77891 (TITANIUM DIOXIDE)[/blockquote]

APPLICAZIONE E REVIEW

BareSkin

Come vi dicevo la consistenza di questo fondotinta è liquida e quindi la stesura per una coprenza leggera è molto facile. Per la media coprenza il discorso si fa più complicato perché, aggiungendo più prodotto, purtroppo la pelle diventa molto lucida (soprattutto nella zona T) e risulta difficile da opacizzare senza creare il tanto temuto “effetto mascherone”. Credo che tutto questo dipenda dalla presenza del siero che, inevitabilmente, apporta un contenuto oleoso alla formula. Per questo mi sento di sconsigliare BareSkin a chi ha una pelle grassa: per questo tipo di pelle è meglio optare per un fondotinta minerale in polvere.

Per applicare il prodotto ho usato Perfecting Face, il pennello speciale di Bare Minerals. Si tratta di un pennello  sintetico ideato appositamente per BareSkin: le setole sono progettate affinché il prodotto si depositi nell’incavo centrale e venga quindi distribuito uniformemente durante l’applicazione con movimenti rotatori. Dato che questo pennello non è esattamente economico (nello specifico è venduto a 23€) sono lieta di dirvi che anche un classico pennello a setole sintetiche per fluidi svolge egregiamente il suo lavoro  (ma in alternativa potete tranquillamente usare i polpastrelli!).

Il record di durata per quanto mi riguarda è di circa 7 ore: ovviamente non ho applicato alcun primer (altrimenti la questione “makeup minerale” verrebbe meno) ma mi sono limitata ad opacizzare con una cipria trasparente. Ci tengo a precisare che il risultato è degno di nota soprattutto perché il test è avvenuto in un mese caldo come Agosto, durante il quale solitamente non tollero i fondotinta liquidi: posso testimoniare che con la giusta cipria BareSkin è a prova di sudore! 😀

Il mio voto finale per questo prodotto è 7,5: anche se l’entusiasmo iniziale è stato leggermente spento dal problema coprenza, BareSkin è un prodotto innovativo caratterizzato da una ottima formula e da una eterogenea gamma di colore!

E voi? Avete già provato questo prodotto? Cosa ne pensate? Lasciatemi un commento, la vostra opinione per me è importantissima!

19 Comments

  • In generale, non sono una fan dei fondi minerali perché trovo che – come anche tu hai sottolineato – la coprenza non sia delle migliori. In generale non uso il fondotinta (nel quotidiano) dunque quando lo utilizzo preferisco prodotti dalla resa più “fotografica”. Il fatto che sia minerale, comunque, lo rende estremamente interessante!

  • Argh, hai abbattutto i miei sogni di gloria! Stavo aspettando da un po’ questo fondotinta, ma l’effetto lucido è proprio fuori discussione… so che però ce un’altra versione sempre loro, opacizzante al 100%!

  • Io ho la pelle tendenzialmente grassa, quindi questo fondotinta per me non va bene. Però mi ha fatto piacere leggere la tua review e sapere che l’hai testato davvero prima di parlarne, a differenza di altre 😀

    Mina ♥ My fashion blog: The Style Fever

  • Interessante recensione! Ora che i miei problemi di acne si sono decisamente affievoliti potrei anche pensare di usare un fondotinta minerale.. Di giorno uso una BB Cream e ciao, di notte ancora utilizzo, però, fondotinta più coprenti.. Ma mi incuriosisce il prodotto!

    • Si Ele, mi trovo nella tua stessa situazione e l’ho apprezzato, puoi dargli una possibilità, soprattutto per l’inverno! (Evitando così il problema della lucidità!) 🙂

  • Ciao! Ho visto che finalmente questo fondotinta è disponibile sul sito di Sephora 🙂
    Volevo sapere se la coprenza di questo fondotinta liquido è minore rispetto ai suoi cugini in polvere (utilizzo sia il fondotinta in polvere libera che il Ready – fondotinta compatto)… Ovviamente sempre della BareMinerals 🙂
    Ho qualche problema di acne ormonale ma uso da qualche anno questi fondotinta minerali e l’esistenza di un fondo liquido/minerale mi attira parecchio! Grazie! e complimenti per il blog :))

    • Ciao Luisa, ti ringrazio tanto, sono felice che il blog ti piaccia! Dunque, io ho provato il solo compatto e devo dire che la coprenza è più o meno uguale… Preferisco questo liquido perchè poi lo opacizzo a mio piacere con una cipria trasparente o leggermente colorata e riesco a regolare meglio la coprenza! Dato che comunque non è esatramente economico, ti suggerisco di andare fisicamente in profumeria e farti dare un campioncino (da sephora possono riempirti anche una fialetta) e testarlo tu stessa,per capire come si comporta con la tua pellea e fugare ogni dubbio! 😀

      • Hai ragione… proverò a prendermi di coraggio e chiederò un campioncino (da Sephora non sono molto propensi a darli, di solito). Grazie ancora 😀

  • mmm mi ispira tantissimo questo fondotinta e la tua review è stata molto utile 😀 son tentata anche dal pennello! 🙁 anche se dici che vanno bene anche i normali pennelli da fondotinta 😀 una curiosità, con la spugnetta com’è l’applicazione? 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *